Visione è colore, materia e parola. Salvatore Baylon compie una ricerca che non è solo esteriore,
rivolta all'oggettività, madugia anche sull'animo. Nei suoi quadri manifesta un mondo interiore,
forse il proprio sul subconscio celato e svelato nell'attività onirica, spesso ogetto delle raffigurazioni.
Universi astratti e surreali, fatti di fede, equilibrio, seppur precario, e tensione.